adrian-kirkegaard-nCrrvuoyftA-unsplash
logosocser10cmx10cm

SEREGNO SOCCORSO

Associazione Volontaria Onlus

CONTATTI

CHI SIAMO

 

I NOSTRI SERVIZI

 

ESSERE VOLONTARIO

 

logosocser10cmx10cm

DIVENTA VOLONTARIO

 

LA STORIA

 

EMERGENZA URGENZA

Via Stefano da Seregno, 56, 20831 Seregno (MB)

tel. 0362 221230

tel. 0362 221329

 

TRASPORTO DISABILI

 

LA SEDE

 

SOSTIENICI

 

TRASPORTO PASTI

I MEZZI

 

{

PAYPAL

 

spotify-logo-png-open-2000

STAFF

 

5  x 1.000

 

ASSISTENZA EVENTI

 

image-957

IBAN

 

ANPAS

 

CORSI

 

GALLERY

 

LA SEDE

@ 2020 - SEREGNO SOCCORSO, via S. da Seregno, 56 - 20831 Seregno - CF 02201430960

Un po’ tutti i volontari di lungo corso di Seregno Soccorso ritengono oggi la svolta più significativa dell'attività il trasferimento della sede da quella originaria, in via Ballerini 23/25, all’attuale di via Stefano da Seregno 56. La novità fu ufficializzata con l'inaugurazione del 18 dicembre 1999, un sabato, ricordata da una lapide che fa bella mostra di sé alla sinistra dell'ingresso. Momento di apertura della giornata fu il ritrovo in via Ballerini, da dove i volontari si diressero alla Basilica San Giuseppe, per assistere ad una santa Messa, officiata da Monsignor Silvano Motta, Prevosto di Seregno tra il 1995 ed il 2012. Durante la funzione, il sacerdote benedisse due targhe in memoria di Gino Colombo e Francesca Losa, i due volontari scomparsi improvvisamente l'anno precedente, a pochi mesi di distanza l'uno dall'altra, che poi furono portate al cimitero maggiore di via Reggio, dove entrambi sono sepolti. Raggiunta la struttura dell'ex asilo Silva, il presidente Giancarlo Manzotti effettuò il taglio del nastro, prima del tradizionale ed immancabile giro di interventi, che vide protagonisti Gigi Perego, sindaco di Seregno, Guido Trabattoni, presidente del "Comitato per la gestione del servizio di pronto soccorso a mezzo autolettighe", esperienza di cui "Seregno soccorso" può essere indicata come una prosecuzione, Maria Pia Ferrario, direttrice sanitaria, Palmiro Boni, direttore dell'Asl 3, ed infine da Giancarlo Manzotti. Nel tardo pomeriggio, poi, in via Stefano da Seregno arrivò anche il Cardinale Carlo Maria Martini, Arcivescovo di Milano, in città per la consacrazione del nuovo altare della Basilica San Giuseppe, opera di Floriano Bodini. Martini si intrattenne con i presenti e benedisse la lapide sopracitata, prima di affermare che «questo che benediciamo è un segno di carità. Sono lieto di vedere che i volontari sono tanti. Chiedo che Dio vi aiuti nella vostra attività e vi protegga». 

{

Lo Stabile

L'ex asilo Silva di via Stefano da Seregno 56 è un edificio tuttora di proprietà comunale, che ci è stato concesso in comodato d’uso gratuito a per un periodo di venticinque anni. L'associazione si è fatta inizialmente carico della sua ristrutturazione, che ha interessato tutti gli impianti, i pavimenti, i bagni e le serrature, nonché dell'abbattimento delle barriere architettoniche, della riduzione da cinque a quattro delle campate posteriori, della costruzione di un nuovo garage, necessario per il ricovero dei mezzi, e dello spostamento dell'ingresso dalla via Silva appunto alla via Stefano da Seregno. Si calcola che, nel complesso, l'intervento sia costato qualcosa come 800 milioni delle vecchie lire. Per fare fronte spese, elevate per una realtà che vive di volontariato, si ottenne un fido bancario di 150 milioni di lire.

{
{
{

Le rimesse

Il Centralino

La Sede

Questo è l'esterno della nostra sede situata in via Stefano da Seregno, 56

nelle nostre due rimesse abbiamo a disposizione 10 posti coperti

il centralino è il cuore pulsante dell'associazione. Qui arrivano sia le chiamate di soccorso sia le chiamate dei cittadini

{
{
{

Aula Relax

Camere da letto

Aula Corsi

la nostra aula corsi, intitolata a Colombo G., ha 45 posti per le lezioni teoriche dei corsi che effettuiamo

all'interno della nostra sede, al piano superiore abbiamo a disposizione due camere, con 4 posti letto ciascuna per il riposo durante le notti

la struttura è dotata anche di un'aula Relax, intitolata a Arienti G., per lo svago del nostro personale. All'interno abbiamo una Tv con Playstation, e un tavolo da calcetto

eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9eyJpdCI6IiJ9
Create a FREE Website